16/12/2018

News dal CIPE

Tutte le news in: News dal CIPE

Chi è Online

 18 visitatori online
Informazioni generali sui corsi PDF Stampa E-mail

 

CHI PUO FREQUENTARE I NOSTRI CORSI
I corsi di lingua e cultura italiana sono destinati a tutti gli alunni di nazionalità italiana o straniera.
L'iscrizione/ammissione ai corsi interviene dalla 3a e fino alla 11a classe HARMOS. 

 

CONTRIBUTO FAMIGLIE

Un contributo annuo è chiesto alle famiglie degli alunni dei corsi di lingua e cultura per integrare il contributo ministeriale che copre soltanto una percentuale delle spese complessive. Il contributo chiesto alle famiglie per l'anno scolastico 2016/2017 è di CHF 300.-/per anno per il 1° figlio, CHF 250.-/anno per il 2° figlio e CHF 200.-/anno per il 3° figlio.

MATERIALE SCOLASTICO

Ogni alunno dovrà procurarsi per il Corso:

•        un'agenda-diario

•        un quaderno classificatore a ganci o quadernone

•        un pacco di fogli a quadretti per classificatore

•        un quaderno a quadretti di 1x1cm per gli alunni di 3H

•        una penna nera (o blu) e una rossa

•        una matita e una gomma

•        un temperamatite

•        una riga

•        un correttore

•        una scatola di colori (scuola elementare)

Alcuni libri vengono forniti gratuitamente dal C.I.P.E Comitato Italiano per la Promozione Educativa; altri soltanto in prestito d'uso.

VACANZE

Il calendario scolastico del Corso rispetta quello svizzero. Le vacanze scolastiche saranno dunque le stesse della scuola svizzera.

ASSENZE

Gli alunni dovranno partecipare a tutte le lezioni. Saranno accettate solo le assenze giustificate dai genitori sul "Libretto" consegnato all'inizio dell'anno scolastico. Dopo un numero di assenze pari a un quarto del totale delle lezioni l'alunno dovrà ripetere l'anno scolastico. 

RITARDI O USCITE ANTICIPATE

I ritardi o le uscite anticipate devono essere giustificati sul "Libretto" consegnato all'inizio dell'anno scolastico (ultima parte - pagine rosa). Il tempo di questi verrà calcolato nel computo delle assenze (esempio: due ritardi di mezz'ora vengono conteggiati come un'ora di assenza).

PROVVEDIMENTI DISCIPLINARI

Ogni alunno deve partecipare attivamente e serenamente al Corso curando in particolare il rispetto dei compagni, dell'insegnante e il rispetto delle aule e degli edifici che ci ospitano. Gli alunni che non si comportino secondo questi principi e queste regole potranno incorrere nei seguenti provvedimenti disciplinari, così graduati:

  • richiamo personale dell’insegnante
  • annotazione scritta dell’insegnante e richiesta d’incontro con uno dei genitori
  • richiamo personale scritto dal Preside alla famiglia con annotazione sul registro dell'insegnante
  • sospensione dalle lezioni previa lettera del Preside
  • espulsione dal Corso

Il comportamento dell'alunno influirà sulla promozione dell'alunno alla classe successiva.

PAGELLA

L'anno scolastico è diviso in due periodi di cinque mesi ciascuno (I periodo: settembre - gennaio); II periodo: febbraio - giugno). Alla fine di ogni periodo viene consegnata, direttamente ai genitori, una pagella (livret scolaire) con la votazione riportata dall'alunno e l'esito finale (promosso o respinto).

ESITO DEL CORSO

L'alunno, secondo il suo impegno il suo profitto e la sua frequenza può essere promosso o respinto. Se viene respinto, deve ripetere un anno di Corso.

Il Dirigente Scolastico